Scegliere di posteggiare il proprio veicolo presso uno dei parcheggi dell’aeroporto di Verona è una scelta davvero ottima, sia per una questione di carattere puramente pratico sia dal punto di vista della sicurezza.
La comodità di avere a disposizione un parcheggio il sole aeroporto verona privato nonappena si giunge in aeroporto, anzitutto, è evidente: in questo modo, infatti, il viaggiatore può spostarsi verso l’aeroporto anche in modo del tutto autonomo, senza doversi fare accompagnare, ed allo stesso tempo non è necessario far riferimento a costosi taxi o mezzi pubblici.
Sul piano della sicurezza e dell’affidabilità, non ci sono dubbi, i parcheggi adiacenti all’aeroporto sono delle strutture di alto livello.
Non si tratta, è evidente, di semplici spazi adibiti a parcheggio, ma di aree private e gestite in modo attento ed accurato da apposite aziende, le quali quindi si assumono la piena responsabilità circa il veicolo custodito.
Affidandosi a questi parcheggi, quindi, non vi è alcun rischio che il veicolo possa essere derubato, o anche solo danneggiato, di conseguenza ci si può assentare da Verona anche per lunghi periodi senza alcun tipo di problema.
Le tariffe giornaliere tutt’altro che proibitive rendono questo servizio ancor più interessante per chi si sposta con frequenza in aereo.

Pensate ancora che l’utilizzo dei droni sia fantascienza? Non la pensa così il Governo Americano. Negli ultimi giorni alla Unmanned Systems 2015 Conference è stata proposta una stima che lascia perplessi, il mondo dei droni entro pochi anni diventerà attivo sia nel mondo agricolo che in quello dei media.
Preparatevi a pensare al drone come a un nuovo metodo per cambiare vita e attività. I settori produttivi attuali potranno essere cambiati con l’utilizzo dei droni in diversi ambiti. Gli Italiani sembrano non aver capito ancora l’entità del fenomeno, mentre in USA è una scelta che è già stata messa in conto.
Gli americani pensano a un utilizzo dei droni professionali utile per il mercato, sono pronti finanziamenti per un miliardo di dollari e questi piccoli robot, diventeranno utile per la coltivazione delle piante, nel campo dei media e della comunicazione.
Entro il 2025 il settore droni sarà espanso e permetterà di rivoluzionare il mondo. I cieli degli stati uniti entro quell’anno saranno sorvolati da 1 milione di droni al giorno. Attualmente il settore ha guadagnato 130 milioni di dollari, si attende solo l’ok da parte delle autorità per ottenere la licenza dei dispositivi per voli commerciali.