Come utilizzare al meglio le lampade uv per unghie

Il look di una donna, oggi più che mai, passa obbligatoriamente anche attraverso le sue unghie.

La perfetta cura delle unghie a sua volta, al fine di farle apparire sempre impeccabili e al top senza dover ritoccare costantemente lo smalto, si ottiene attraverso la tecnica della ricostruzione delle unghie.

Tale tecnica si esplica attraverso l'applicazione di un gel semi-permanente, accompagnato dall’utilizzo di una specifica lampada ultravioletta.

Un trattamento che è possibile richiedere al proprio estetista di fiducia; ma, dal momento che molte donne stanno cominciando a cimentarsi nel fai da te di tale pratica, vediamo insieme come utilizzare al meglio le lampade uv per unghie in totale sicurezza.

La lampada UV altri non è che quello che viene comunemente denominato anche fornetto per unghie.

Ricordando che i raggi UVA possono rivelarsi particolarmente dannosi per la persona, se esposta ad un sovra-dosaggio degli stessi, andiamo a vedere insieme il funzionamento di tale macchinario.

<h2>Perché si utilizzano i raggi UV per la ricostruzione delle unghie? </h2>

Questo è necessario perché i gel adoperati a fini estetici sono prodotti fotosensibili, il che equivale a dire che necessitano di essere esposti all’azione dei raggi ultravioletti per poter indurire, mediante una reazione chimica di polimerizzazione.

Assodato ciò, va subito detto che il fornetto per le unghie è un articolo estremamente semplice da adoperare.

E’ sufficiente applicare un primo strato di gel sulle unghie, quindi introdurre la mano nel fornetto finché non si raggiunge l’indurimento di tale strato.
L'applicazione di ulteriori strati successivi è discrezionale del risultato e dell'effetto finale che desiderate ottenere.

Generalmente l’indurimento avviene nel giro di pochi minuti.
Poiché, lo ribadiamo, la sovraesposizione ai raggi UV può essere nociva tanto per le unghie quanto più in generale per la vostra salute, abbiate assoluta cura di tenere acceso il fornetto soltanto durante il suo utilizzo, spegnendolo immediatamente dopo.

Inoltre, proprio per evitare di esporre le vostre mani all’azione della lampada più del necessario, sulle confezioni di smalti e gel indurenti che andrete ad utilizzare è sempre indicato il tempo di polimerizzazione del prodotto; attenetevi scrupolosamente a tale indicazione temporale, senza superarla.

Particolare attenzione va riservata anche alla manutenzione della lampada UV per unghie, oltre che al suo utilizzo.

Il fornetto funziona grazie a degli specifici bulbi che emanano la luce ultravioletta. La loro autonomia è pari a circa mille ore di utilizzo.

Tenete ciò sempre presente perché, trascorse tali ore è obbligatorio sostituirli: ciò al fine di garantire la perfetta resa della vostra lampada ultravioletta, sia in termini di prestazioni estetiche che di sicurezza ed affidabilità del macchinario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *